Archivio

Archivio Giugno 2006

italia -ucraina…TUTTI IN PIEDI A CANTARE MAMELI

30 Giugno 2006 Commenti chiusi


NOI PADRONI DELLO STADIO

QUESTIONE BIGLIETTI
MA PERCHE’ LA FEDERAZIONE NON HA PENSATO A PRESERVARE 3 4 MILA BIGLIETTI PER NOI ULTRAS?

IL TESTO
DELL’INNO NAZIONALE

fratelli d’italia

L’Italia s’è desta,

dell’elmo di Scipio

S’è cinta la testa.

Dov’è la vittoria?

Le porga la chioma,

Ché schiava di Roma

Iddio la creò.

Stringiamoci a coorte

Siam pronti alla morte

L’Italia chiamò.

Noi siamo da secoli

Calpesti, derisi,

Perché non siam popolo,

Perché siam divisi.

Raccolgaci un’unica

Bandiera, una speme:

Di fonderci insieme

Già l’ora suonò.

Stringiamoci a coorte

Siam pronti alla morte

L’Italia chiamò.

Uniamoci, amiamoci,

L’Unione e l’amore

rivelano ai Popoli

Le vie del Signore;

Giuriamo far libero

Il suolo natìo:

uniti per Dio

Chi vincer ci può?

Stringiamoci a coorte

Siam pronti alla morte

L’Italia chiamò.

Dall’Alpi a Sicilia

Dovunque è Legnano,

Ogn’uom di Ferruccio

Ha il core, ha la mano,

I bimbi d’Italia

si chiaman Balilla,

Il suon d’ogni squilla

I Vespri suonò.

Stringiamoci a coorte

Siam pronti alla morte

L’Italia chiamò.

Son giunchi che piegano

Le spade vendute:

Già l’Aquila d’Austria

Le penne ha perdute.

Il sangue d’Italia,

Il sangue Polacco,

Bevé, col cosacco,

Ma il cor le bruciò.

Stringiamoci a coorte

Siam pronti alla morte

L’Italia chiamò.

PENNESI

29 Giugno 2006 10 commenti


SENZA PAROLE!!

da super tifo del 27 giugno
pag 72

2 pagine dedicate alla neuro ultras pennesi
i NOSTRI ODIATI CUGINI!

ultras acireale 2005-2006 DA NAPOLI A CHIETI..continua

29 Giugno 2006 Commenti chiusi


Acireale 0 – 2 Napoli
Prima di campionato e subito ci tocca la corazzata Napoli, infatti il risultato dice tutto!
Non c’è il pubblico delle grandi occasioni (3.000) ma veri, a differenza di molti stadi dove le presenze vengono gonfiate dai giornalisti. La Sud parte forte con il bandierone copricurva raffigurante il leone e mortari di carta sparati in aria. Tifo costante a tratti molto forte per buona parte della gara, calerà sul finire a causa del caldo torrido e del risultato, come era prevedibile. Tutto sommato una buona prova per l’inizio del campionato 2005/2006. Viene ricordato anche il padre di un ultras della Fossa e storico tifoso acese.

Ospiti: I partenopei si presentono in 350 unità, bel portamento ma nel complesso non stupiscono più di tanto.


Manfredonia 3 – 1 Acireale

Prima trasferta di campionato e ci tocca raggiungere Lucera paese in provincia di Fg dove il Manfredonia usufruisce dello stadio per l’impraticabilità del proprio, comunque trasferta molto agevole rispetto a quelle affrontate fino a qualche mese prima! Raggiungiamo lo stadio al fischio d’inizio e siamo in 30 circa di cui una dozzina PeM. Il numero non e’ dei migliori ma l’importante è con quale testa si parte ed oggi il nostro obbiettivo è quello di fare una buona figura ultras. Ci riusciamo alla grande perchè anche se sistemati nella tribuna centrale “molto calda” ci facciamo sentire con tanta voce e vedere con il nostro bandierone in bella mostra e con ottimi battimani. Il risultato è ancora deludente ma nonostante tutto alla fine cantiamo ancora a squarcia gola. I padroni di casa non impressionano molto, sicuramente avranno sofferto il fatto di non essere a casa ma ciò non li giustifica, dopo due promozioni consecutive e la loro prima apparizione in C1 non hanno molte scusanti…

Chieti 1 – 0 Acireale
Trasferta tra le meno agevoli del girone e nel momento sbagliato a causa dei deludenti risultati della squadra. Si opta per partire in treno, circa 40 ore tra andata e ritorno!
Vi tralasciamo il racconto del viaggio… arrivati allo stadio di Chieti troviamo la piacevole sorpresa che ci sono altri tifosi acesi che hanno raggiunto l’Abruzzo in auto, in totale siamo in quindici e ci mettiamo da subito a tifare con un buon ritmo e dei battimani. La curva di casa si conferma come una bella realtà ultras con il materiale dei gruppi sempre ben curato ed in primo piano, anche il tifo sarà continuo fino al ’90. Il risultato i penalizza forse un pò troppo ma alla fine quello che conta per noi è aver rappresentato la nostra città ed il nostro gruppo anche oggi. Viaggio di ritorno stressantissimo ed arrivo ad Acireale lunedi nella tarda mattinata ad attenderci come consuetudine il resto del gruppo fiero ed orgoglioso di chi ritorna dalla trasferta.

fonte http://www.passione-e-mentalita.it/

PESSO, NON MOLLARE !

28 Giugno 2006 9 commenti


in genere quella di trattare argomenti di cronaca o di parlare della mia fede calcistica non e’ mai stata la linea del blog tuttavia questa volta trovo giusto fare un’eccezione e questo solo per descrivere lo spessore di una persona, di un giocatore d’altri tempi, di quelli che non se ne vedono piu’, serio , posato, mai sopra le righe e in campo un vero professionista, la classica faccia del bravo ragazzo che tutti vorrebbero avere come amico, uno alla Scirea per noi juventini. Oggi pomeriggio e’ stato vittima di un grave incidente per ora inspiegabile , cadendo dal tetto della sede di Corso Galileo Ferraris e se non fosse stato per due auto casualmente li ad attutirne la caduta, a quest’ora probabilmente di Gianluca parleremmo al passato, ora dai primi interventi chirurgici all’ospedale Molinette di Torino pare fuori pericolo anche se non si sa come ne uscira’, per il nostro “professore” (cosi’ era chiamato dai compagni di squadra) forza Gianluca ti vogliamo bene !

questo messaggio e’ sritto dall’amico bloggher what’s the score ….
io mi associo al 100%

what’s the score

CALCIATORI?

28 Giugno 2006 Commenti chiusi


Con il passare del tempo il calcio è cambiato,non stiamo a spiegare i motivi perché ormai sono sulla bocca di tutti. Quindi calcio cambiato e anche i calciatori di conseguenza sono cambiati. Ebbene si,i calciatori,quei quattro mercenari che corrono dietro una palla e cercano di tirarla in porta per far esaltare quella massa di scalmanati presenti sugli spalti. Da qualche tempo la figura del calciatore viene considerata più come un immagine appartenente al mondo dello spettacolo che ai campi da gioco,ovviamente questo fa piacere alle ragazzine che sono innamorate del ?calciatore bonazzo di turno?. Noi siamo stanchi di vedere calciatori che il giorno prima della partita fanno arrivare dall?Italia il loro parrucchiere personale per tagliarsi i capelli (serietà zero!),siamo stanchi di vedere ciuffi di capelli di calciatori venduti su internet (viva la stupidità e l?ignoranza!),siamo stanchi dei calciatori che si improvvisano stilisti per arrotondare i loro guadagni (boicotta quei marchi non finanziare il nemico!),siamo stanchi di vedere calciatori che sembrano più dei modelli,siamo stanchi di tutto questo! Forse saremo noi che siamo le ?pecore nere? del calcio ma noi preferiamo altri calciatori e preferiamo vedere altri scenari sui campi da calcio. Quindi onore a Lee Trundle calciatore che milita nel Swansea che dopo l?incontro con il Carlisle ha esibito un t-shirt con un uomo che urina sulla maglia dei rivali. Onore al grande ?Gazza? Gascoigne che subisce un lancio di arance e senza pensarci due volte sbuccia un arancia e la mangia sbeffeggiando tutto lo stadio. Onore a Brigitta Bulgari,anche se non è un calciatore ma si è fatta notare per l?invasione in perizoma e tette al vento quindi ci ha regalato un gran bel scenario che tutti noi vorremo vedere più spesso!

Come si dice dalle nostre parti meno corso più corsa?

fonte … http://presenzecasuali.splinder.com/

visto che lui mi manda le lettere a casa per votare.

28 Giugno 2006 3 commenti


Essendo giá abbonato a Focus da una decina di anni, decido -mesi fa- di abbonarmi a Focus Storia.
Vado sul sito di Focus e dopo vari tentativi (causa problemi del sito) riesco a mandare la richiesta.
Aspetto qualche giorno e non arriva nessuna risposta.
Allora decido di chiamare il numero clienti, sempre di Focus…aspetto in linea svariati minuti (numero a pagamento…) ma niente…nessuno risponde.

Decido quindi di lasciare perdere e di comprare Focus Storia in edicola, come ho sempre fatto (tanto è trimestrale).

Oggi, smistando la posta trovo questa lettera…

RISPONDA SUBITO!

Egregio Sig. XXX
sono trascorsi ormai molti mesi dalla sua richiesta di abbonamento alla rivista Focus Storia
e siamo veramente sorpresi che, a tutt’oggi, non ci è ancora pervenuto il suo versamento dell’importo dovuto.

Dopo averle inviato due cortesi solleciti, Marta Ferretti è stata costretta a consegnare la sua pratica all’ Ufficio Contenziosi, di cui sono responsabile.

E’ mio compito infatti occuparmi dei Clienti insolventi ma, prima di passare a vie legali, desidero offrirle ancora un’ occasione – l’ultima! – per regolarizzare la sua situazione senza incorrere in spiacevoli sanzioni.

La prego quindi di staccare subito il bolettino di conto corrente allegato e di effettuare oggi stesso in posta
il versamento di 18 ? pari all’importo da lei dovuto.

La informo che se non riceverò entro pochissimi giorni il suo versamento, sarò costretto a intraprendere azioni legali che sicuramente non le giungeranno gradite.

Responsabile Ufficio Contenziosi
Marco De Bernardi

Allora…
a parte il fatto che non ho ricevuto neanche un “cortese sollecito”… io mi chiedo:

1) E’ questo il modo di trattare la gente? Minacciandola con le lettere?
2) Vie legali? Mi madano gli avvocati per 18? (diciotto euro)???
3) Clienti insolventi? E che sono, un terrorista?
4) “Azioni legali che sicuramente non le giungeranno gradite” (Ah…perche esistono persone alle quali sono gradite???)
5) Chi cavolo è Marta Ferretti?

Prendo il telefono e chiamo di nuovo la Focus…

(numero a pagamento…e ovviamente aspetto…)

Operatore: Focus buongiorno, desidera?
Io: Salve sono il sig. XXX, vorrei parlare con il Sig. Marco De Bernardi.

O: Per quale motivo?
Io: Sono un cliente insolvente e vorrei parlare con il sig. Marco De Bernardi.

O: Un cosa mi scusi?
Io: Un cliente insolvente a quanto scritto sulla lettera di minacce che mi e stata mandata.

O: (…)
Io: Pronto?

O: Non capisco…
Io: Allora…mi è stata mandata una lettera di minacce perché non ho pagato l’ abbonamento a Focus Storia, dalla quale non ho ricevuto neanche un numero ne nessun bollettino di pagamento. Io ho fatto regolare richiesta, nessuno si è fatto sentire allora ho lasciato perdere…

O: Ma lei probabilmente doveva pagare.
Io: No, non devo pagare un bel niente, non ho ricevuto niente…e poi come vi permettete di mandami una lettera di minacce che mi mandate l’avvocato?

O: Le lettere vengono spedite in automatico.
Io: E allora? Qualcuno le lettere le controlla o no? Ci sará un reponsabile oppure le spedite cosi a caso?

O: (…)
Io: Senta. Se io vado in una pizzeria e aspetto 3 ore il cameriere e quello non arriva, io mi alzo e me ne vado in altra…non è che quello mi manda l’avvocato. Se la Focus non mi risponde, amen, vado da un altro.

O: Se la lettera è stata spedita ci sará un motivo…
Io: Scusi…lei è il sig. Marco De Bernardi?

O: (…)
O: No.

Io: Allora me lo passi.
O: Al momento non c’è.

Io: Bene allora io disdico tutti gli abbonamenti che ho alla Mondadori, Focus, Panorama e tutti i settimanali.
O: Le faccia quel che vuole.

Io: Certo che faccio quello che voglio e visto che lei è cosi strafottente e non mi passa un responsabile manderó una lettera al presidente della Mondadori (Berlusconi), visto che lui mi manda le lettere a casa per votare.

Click.

Ma pensa te… voglio proprio vedere se mi mandano gli avvocati, sti deficenti…

FONTE …. http://nikissive.splinder.com/?from=0

CULTURE CLUB: FIGHT CLUB.

27 Giugno 2006 Commenti chiusi


Uno si accinge a leggere un libro immaginando dal titolo o da altro di che cosa tratti, crede di avere in mente più o meno gran parte della storia. Così non è sempre, e certamente così non è per questo libro di C. Palahniuk Il libro non è assolutamente il sunto di combattimenti sanguinari, o di scene di pugilato, questa storia scritta in un modo veloce e schizofrenico (che ai più potrebbe anche dar fastidio) rappresenta una sorta di ribellione verso il mondo moderno. Un modo pazzoide attraverso la creazione del Fight Club e del Progetto Caos di liberare dalle abitudini della vita quotidiana centinaia di uomini che si creano una doppia personalità. È appunto la doppia personalità il tema centrale del libro e del suo/dei suoi protagonisti. I personaggi principali appunto sono due, il narratore un impiegato affetto da insonnia che per curarsi frequenta tutti i tipi possibili ed immaginabili di gruppi di sostegno per qualsiasi malattia, e Tyler Durden montatore cinematografico. I due vanno a vivere insieme quando il narratore scopre che la casa è stata distrutta. Una sera Tyler e il narratore decidono di fondare il Fight Club un circolo ristretto e segretissimo (che poi si allargherà a macchia d?olio). Alla fine dal Fight Club si passerà al Progetto Caos, e si costituirà un esercito privato(costituito da ?scimmie spaziali…?) che ha lo scopo di distruggere la civiltà. Il narratore cercherà di fermare il Fight Club ed il progetto fino a quando scoprirà che in realtà lui è Tyler. Alla fine riuscirà a salvarsi grazie alla storia d?amore con Marla, la ragazza altra protagonista di sfondo del romanzo, una sorta di psicopatica femme fatale.

In definitiva è una bella botta di adrenalina da leggere possibilmente tutto d?un fiato.

P.S. Dopo la lettura è d?obbligo rivedere il film!

FONTE … http://1920.splinder.com/

cosa vorrebbero farci credere i film porno

27 Giugno 2006 1 commento


1.. Le donne portano i tacchi alti a letto
2.. Gli uomini non sono mai impotenti
3.. Dieci secondi di cunnilingus sono più che soddisfacenti
4.. Se un estraneo scopre una donna intenta a masturbarsi, lei non si mette a gridare ma piuttosto insiste per fare sesso con lui
5.. Le donne sorridono con grazia quando gli uomini ricoprono loro il volto di sperma
6.. Alle donne piace fare sesso con uomini brutti e di mezza età
7.. Le donne gemono in modo incontrollabile quando fanno i pompini
8.. Un pompino salva sempre una donna da una multa per eccesso di velocità
9.. Le donne vengono sempre nello stesso momento degli uomini
10.. Tutte le donne fanno rumore quando scopano
11.. Quelle tette sono vere
12.. Una pratica comune e piacevole per un uomo e di prendere il proprio pene semi eretto e schiaffeggiarci ripetutamente il culo di una donna
13.. Gli uomini dicono sempre “Oh, yeah” quando vengono
14.. Se poi sono in due si “danno il cinque” (e la donna non obietta)
15.. La doppia penetrazione fa sorridere le donne
16.. Gli uomini asiatici non esistono
17.. Se trovi un ragazzo e la sua fidanzata che scopano dietro ai cespugli, lui non ti picchia a sangue quando metti il tuo cazzo in bocca alla fidanzata
18.. C’è una trama
19.. Quando prendi una donna da dietro, puoi veramente farla eccitare dandole uno schiaffetto sul culo
20.. Le infermiere succhiano il cazzo ai pazienti
21.. Gli uomini vengono sempre fuori
22.. Quando la tua ragazza ti becca mentre la sua migliore amica ti fa un pompino si rabbuia per un attimo e poi fa sesso con tutti e due
23.. Le donne non hanno mai mal di testa o mestruazioni
24.. Quando una donna fa un pompino è importante ricordarle di succhiarlo
25.. I culi sono puliti
26.. Le donne sembrano sempre piacevolmente sorprese quando slacciano i pantaloni di un uomo e ci trovano un cazzo
27.. Gli uomini non devono chiedere
28.. Quando si fanno fare un pompino in piedi, gli uomini mettono sempre una mano sulla testa di lei e l’altra, orgogliosamente, sul proprio fianco
29.. Alle donne piace limonare insieme subito dopo aver fatto una pompa
30.. Le donne si portano sempre dietro qualche fallo di gomma di dimensioni mostruose
31.. Le governanti sono felici di salire sulle scale per pulire oppure raccogliere le cose sparse sul pavimento
32.. Alle donne piace schiaffeggiarsi le guance con il cazzo dell’uomo a cui stanno facendo un pompino
33.. I bianchi e i neri vanno sempre d’accordo
34.. I divani costano pochissimo
35.. Per far indurire un cazzo occorrono sempre almeno 10 minuti di pompino
36.. Ogni donna ha una migliore amica bisex e nimfomane
37.. I profilattici e le spirali non li hanno mai inventati
38.. Non c’è bisogno di fare regali o invitare a cena una donna: dopo 3 minuti che l’hai conosciuta ti sta già succhiando il cazzo
39.. La vaselina non serve a niente
40.. Tutti gli uomini hanno il cazzo lungo almeno 22 cm
41.. Durante un’orgia di 2 ore se qualcuno ha bisogno di fare pipì, la fa addosso a qualcuno suscitando l’ammirazione dei presenti
42.. I guardoni e i maniaci sono considerati alla stessa stregua dei filosofi o degli ingegneri
43.. Quando si mangia le posate cadono sempre per terra e ci vogliono almeno 7-8 minuti per raccoglierle
44.. E’ sempre estate e fa sempre caldo
45.. Le donne hanno pochissimi peli pubici
46.. Per far godere di più le donne, gli uomini si schiaffeggiano il culo gridando “oinzen oinzen”
47.. In mancanza di un uomo, alle donne va bene anche un cane o un cavallo
48.. I tavoli da biliardo servono per scopare
49.. Sulla schiena delle donne, gli uomini riescono a fare un quadro di Mirò con il proprio sperma
50.. Essere frustati fa benissimo
51.. Alle donne piace pizzicarsi i capezzoli e in alcuni casi tirarseli all’inverosimile
52.. Se la serata è noiosa c’è sempre qualche donna disposta a infilarsi qualche oggetto insolito nell’utero per ravvivare l’ambiente
53.. Se un uomo e una donna stanno facendo sesso, probabilmente c’è una che aspetta ingordamente di bere il coito di entrambi
54.. Gli attori hanno fatto tanti anni di gavetta prima di avere una parte in questi film.
55.. Gli idraulici scopano tantissimo
56.. Le segretarie sono tali perchè sanno fare bene i pompini
57.. I capi sono tali perchè amano farsi fare i pompini

MA NOI LO SAPPIAMO CHE TUTTO CIO NON E’ VERO!
AHAHAHAHAHAHAHAHAH!!
PER QUELLO CHE CI MASTURBIAMO!

ULTRAS CECINA …IV PARTE

26 Giugno 2006 2 commenti


Ormai il “Commando Ultras” e le “Brigate Rossoblu” erano sul viale del tramonto e chi aveva fondato i due gruppi si accorse che solo con il dialogo con le nuove leve si poteva creare qualcosa d’importante, e questo accadde nell’agosto del 1989, quando insieme ad alcuni ragazzi appartenenti ai “Boys”, fondarono la “Gioventù Rossoblu” (VEDI FOTO) . Questo gruppo segnerà da quel momento una nuova importante era per tutti gli Ultras cecinesi.

I fondatori della “G.R.B.” aprirono subito un dialogo con i “vecchi” della gradinata e in poco tempo questo nuovo gruppo assorbì tutti gli altri diventando l’unico gruppo Ultras di Cecina.

Proprio nel 1989 si scioglie però il “Club Rossoblu”, e questo lasciò un grosso vuoto in tutti i tifosi cecinesi, Ultras compresi, visto che il tutto era nato proprio da quel club.

La “G.R.B.” cambia subito collocazione all’interno dello stadio cecinese, spostandosi nell’appena costruita gradinata nord,che segnerà il periodo più felice della storia Ultras rossoblu, e lo striscione con il “legionario” diventa subito il punto di riferimento per tutti i giovani cecinesi; erano gli anni della promozione del Cecina in serie C2 e l’entusiasmo era alle stelle, nonostante la squadra navigasse sempre nelle zone basse della classifica la “G.R.B.” sottoscriverà circa 200 tessere.Accanto allo stricione della “G.R.B.” appariva quello con la scritta “Ultras Cecina” (VEDI FOTO) , che non era un gruppo, ma che stava appunto a sottolineare che gli unici Ultras cecinesi erano quelli della “Gioventù”, in quegli anni ogni istante sarebbe bello da raccontare, gli avversari si chiamavano: Alessandria, Novara, Pro Vercelli, Prato, Livorno, Pistoiese, Massese, Siena, Triestina, Ternana, Treviso, L’Aquila, Teramo, Rimini,Giulianova, ecc…, lo striscione con il “legionario” era appeso ovunque e la tifoseria cecinese era tra le più rispettate della serie C2.

FONTE … http://www.ultrascecina.it/main2.htm

I FRASCATANI VOGLIONO CHIARIRE CON I PENNESI!!!

26 Giugno 2006 11 commenti


VOLEVO INVITARE L’AMICO TEDDY A CHIARIRE LA QUESTIONE RIGUARDANTE LA PARTITA PENNE-FRASCATI
PER DIMOSTRARE CHE NON SONO UNO CHE INVENTA E TANTO MENO DI PARTE
MA SOLO DALLA PARTE DEGLI ULTRA’ DI SEGUITO ALLEGO LA E-MAIL ARRIVATAMI IERI DALL’AMICO ULTRAS FRASCATANO TEDDY

ciao piace,scusa se ti rispondo solo ora,ma questa mail la controllo veramente poco.ho letto quello che hanno detto i pennesi,mi dispiace non poter rispondere perchè il post è sparito dalla prima pagina.sarei felice di farlo se tu potessi darmi il contatto mail di un pennese,così che io possa spiegare a lui,per poi spiegare a tutti la storia di Penne-
Frascati.
piace,scusa se non ti rispondo sempre subito e sul tuop blog non vengo molto,non devi pensare che non ti rispetto o chissà cosa,il fatto è che ho gli esami e se noti anche i post della drinking class si sono ridotti di molto.grazie comunque per lo spazio che ci hai dato.

un’alternativa alla mail potrebbe essere che apri un post per farci chiarire a me con i pennesi.

grazie

ULTRAS AVANTI TUTTA!

frascaticasual

VISTO E CONSIDERATO che mi hanno dato 2 possibilita E-MAIL DEI PENNESI O DI RIAPRIRE UN POST

HO OPTATO PER QUEST’ULTIMO IN MODO CHE TUTTI POSSIAMO LEGGERE

QUI DI SEGUITO VI INSERISCO IL LINK DELLA PRECEDENTE DISCUSSIONE …
CON RELATIVI COMMENTI

http://ultra_raccontano.blog.tiscali.it/np2625504/#commenti

per dare un po di anticipazioni eccovi alcuni stralci

frascaticasual [Giovedi 1 Giugno 2006 ore 18:49:49]

ciao piacentì!!!non ti preoccupare non mi sono scordato di voi!ho visto che vi è andata bene a voi!oh,in confidenza,pennesi ridicoli,io non c’ero per problemi,ma i ragazzi m’hanno detto che sono dei ridicoli…

-NOI DELLA DRINKING CLASS-

Pennese [Venerdi 2 Giugno 2006 ore 18:39:45]

bravi bravi continuate a sognare angolani di questo cazzo. Quando inizierete a fare qualche trasferta potrete iniziarci a chiamare ridicoli. Poi però non capisco l’atteggiamento del frascatano, beh loro dovrebbero stare attenti a parlare di ridocoli visto che a fine partita non si sa perchè hanno preso in mano le pietre! Ci si vede in futuro spero x chiarire….

Pennese [Venerdi 2 Giugno 2006 ore 18:41:30]

Ah dimenticavo: noi abbiamo ricevuto complimenti da tifoserie come quelle dei fanesi, sinceramente ci fa ridere sentirci dare dei ridicoli da una tifoseria di 10 persone quando va tutto bene nonostante la città conti oltre 30000 abitanti. Xò caro frascatano prima di giudicare ricorda che noi da voi siamo venuti e abbiamo cantato, il tutto affrontando la neve. La mattina a Penne c’era tanta neve ma chi se ne frega della neve?

Pennese [Venerdi 2 Giugno 2006 ore 18:54:53]

Cmq se il presunto frascatano è veramente di Frascati, e i tuoi amici pensano che noi siamo ridicoli, ce lo potevano venire a dire in faccia non credi? E’ inutile prendere le pietre alla fine… A quale scopo poi? Al campo ci stavano parecchie persone e poi nessuno vi avrebbe fatto niente, noi non siamo vigliacchi nè tantomeno conigli. Voi a me invece siete sembrati una bella tifoseria, sia all’andata che al ritorno, spero che l’anno prossimo riusciate a risalire in D. Qualcuno di voi sa dirmi quali sono le intenzioni della vs società x l’anno prossimo? Io ho sentito che la società non naviga in buone acque, qualcuno me lo conferma?

P.S.: Agli angolani dico di lasciar stare la questione delle sciarpe perchè anche a voi ve ne manca una, e guarda caso è in mano nostra. Noi mazziati solo nella vostra mente, da voi ci stava gente co le ferite in faccia, da noi tutti illesi, le mani vostre sono dure quanto un cuscino!

Pennese [Venerdi 2 Giugno 2006 ore 21:09:10]

Ok, xò ai frascatani vorrei soltanto dire di non dimenticarsi che noi a frascati ci siamo andati sfidando la neve e attraversando gli appennini, eppure abbiamo cantato e non abbiamo offeso nessuno. Stesso discorso x la gara di ritorno, con l’unica differenza che parte della tribuna ha inveito contro i giocatori del frascati che vendevano cara la loro pelle come se fosse la partita dell’anno. Purtroppo in quella partita abbiamo cantato poco perchè c’erano molti componenti assenti x svariati motivi e quindi eravamo veramente pochi e ci siamo sentiti poco. Vorrei anche aggiungere che non ha senso giudicare senza prima vedere, e poi se proprio la pensano così ce lo potevano anche dire anzichè prendere in mano le pietre. Spero in un eventuale risposta da parte del frascatano.

ALLORA ECCOTI SERVITO ANCHE SE IN RITARDO I FRASCATANI HANNO CHIESTO DI DARE LE LORO VERSIONI E IO APRO QUESTO POST

SALUTI ULTRA’