Archivio

Archivio per la categoria ‘Musica’

Bergamo : Molotov contro le forze dell’ordine follia Ultrà alla fine della gara

2 Maggio 2006 Commenti chiusi


Il prepartita lasciava pensare che tutto filasse liscio. Invece alcuni ultras dell?Atalanta si sono resi responsabili di gesti gravi che solo per caso non hanno avuto conseguenze drammatiche. Cento, centocinquanta spettatori, perche il termine tifosi offende le migliaia di supporters ieri allo stadio, hanno lanciato due bottiglie molotov, bombe carta, razzi, sassi, spranghe e biglie di ferro contro i carabinieri schierati a difendere l?uscita del pubblico bresciano.

Le bottiglie sono esplose incendiandosi, ma fortunatamente i carabinieri sono stati solo sfiorati dalla fiamme. Pioggia di sassi razzi e biglie su tutte le forze dell?ordine che sono giunte come rinforzo. La polizia e i carabinieri allora hanno sparato una decina di lacrimogeni per allontanare i violenti che poi si sono dispersi, sulla successiva carica scappando in direzioni diverse. Un altro episodio di violenza è andato in scena nei pressi del piazzale Oberdan, dove gli ultras di casa sono soliti attendere il passaggio dei tifosi ospiti per aggredirli. La polizia, che da mesi ha preparato l?ordine pubblico per il derby, alla luce di quanto successo l?anno scorso nelle medesime zone (gli ultras di casa erano riusciti a trovare il contatto con gli ultras del brescia e scontrarsi con loro all?angolo tra viale Giulio Cesare e piazzale Oberdan), aveva piazzato deli agenti in borghese nelle vicinanze della piazza. Poco prima del passaggio dei pulman dei bresciani, gli agenti hanno notato un folto gruppo di persone che si armavano di sassi e si coprivano il volto per non essere riconoscibili da qui la decisione di intervenire. Gli agenti sono riusciti dopo un breve inseguimento a fermare due persone le quali hanno reagito con violenza e ne è scaturita una rissa. La polizia è riuscita non senza difficoltà a renderli inoffensivi e ha fermato due ragazzi, poi portati in questura per gli accertamenti.

A loro carico è scattata una denuncia a piede libero e, probabilmente, saranno disposti dei Daspo, cioè l?interdizione a seguire gli eventi sportivi e l?obbligo di recarsi a firmare in questura durante e dopo ogni partita dell?Atalanta, in casa ed in trasferta.

Fortunatamente tranne che per questi gravi episodi, che potrebbero avere ripercussioni anche per la società nerazzurra, non ci sono stati altri episodi di rilievo da segnalare. Alla stazione ferroviaria, blindata da un?imponente schieramento delle Fdo, tutto a funzionato con precisione svizzera. Bresciani isolati da un treno di container, scortati fino allo stadio e riaccompagnati ai pulman e alla stazione sempre sotto scorta. In particolare i bresciani, arrivati alla stazione, si sono riuniti e un capo della tifoseria ha invitato tutti a comportarsi sportivamente. Gli ospiti lo hanno fatto, altri no.

fonte … tifonet